Evento passato!

Diane Schuur @ Teatro Guglielmi Massa - Primavera Jazz - 30 aprile

Giovedì 30 aprile 2015 (ore 21:30)

(MS), Toscana, Italia

Diane Schuur voce e piano
Ben Wolfe contrabbasso
Adam Pache batteria
Julian Siegel sax

30 aprile, ore 21:30
Teatro Guglielmi, Massa
Primavera Jazz / Network Sonoro

Con la sua straordinaria forza interpretativa e la leggendaria estensione vocale, Diane Schuur, cieca dalla nascita, durante la sua lunga carriera si è guadagnata l'adorazione da parte della critica di tutto il mondo. La voce della Schuur, tanto potente quanto estremamente flessibile, copre magistralmente tutta la gamma dei registri ed è considerata dai critici "una voce completa ed eclettica".

Diane si è guadagnata il rispetto e gli elogi delle più leggendarie figure della musica jazz e blues, quali Dizzy Gillespie, Count Basie and B. B. King. La Schuur, in quanto discepolo di lunga data di Dinah Washington e altre leggende del jazz degli anni Quaranta e Cinquanta, ha costruito una solida carriera sia grazie al jazz della generazione che l'ha preceduta, che alla musica pop della sua giovinezza. Lungo una carriera che si sviluppa nell'arco di trent'anni e include due Grammy Award e tre nomination, la musica di Diane Schuur ha esplorato quasi ogni sfumatura del panorama musicale americano del Novecento.

Nata a Tacoma, Washington, nel 1953, e fin da piccola conosciuta da tutti come Deedles, la Schuur scopre il mondo del jazz grazie al padre, pianista, e alla madre, che possiede una magnifica collezione di dischi di Duke Ellington e Dinah Washington. È ancora una bambina quando comincia a cantare What a Difference a Day Makes di Dinah Washington, e impara da sola a suonare il pianoforte, sviluppando uno stile vocale ricco e sonoro. In seguito, prende lezioni regolari di pianoforte alla Washington State School for the Blind fino all'adolescenza. Dopo le superiori, si concentra sul jazz e si esibisce soprattutto nel nordovest. Notata da Stan Getz che la invita a cantare alla White House, anni dopo, un altro concerto alla White House porta alla registrazione del primo album della Schuur, Deedles, uscito nel 1984. Nei tredici anni successivi registra 11 album con la GRP, tra cui due vincitori del Grammy, Timeless 1986 e Diane Schuur and the Count Basie Orchestra 1987. L'album con la Basie Orchestra rimane numero uno nella classifica di Billboard per trentatré settimane consecutive. Nel 1991 Pure Schuur sale in vetta alle classifiche di Contemporary Jazz, e Heart To Heart, che vede la collaborazione con B. B. King, sale al numero uno della classifica di Billboard.

È l'inizio di una lunga serie di fortunate collaborazioni: il trombettista Maynard Ferguson, Barry Manilow, il Carribbean Jazz Project. A lungo reputata e a tratti criticata come un'artista a metà tra jazz e pop, Diane Schuur considera il suo album Some Other Time come una ferma dichiarazione di impegno nei confronti della tradizione jazz e della sua influenza sulla propria sensibilità artistica: "Questo album è un ritorno alle mie radici jazz. Non che le abbia mai lasciate, ma ci sono state alcune deviazioni lungo il percorso. " Il nuovo album della Schuur The Gathering, pubblicato con la Vanguard Records nel giugno 2011, è un prodotto unico sia per le canzoni che per lo stile, e vede la partecipazione speciale di ospiti come Alison Krauss, Vince Gill, Mark Knopfler, Larry Carlton e Kirk Whalum.

Informazioni 055 240397,

prevendite on line www.eventimusicpool.it ,
altre prevendite: www.ticketone.it
Circuito Regionale Box Office tel. 055/210804 www.boxol.it

POSTO UNICO 20/18

c/o Teatro Guglielmi - Massa
Piazza Del Teatro, 1, 54100 Massa
Caratteristiche evento
Musica Live, Spettacolo teatrale

Generi musicali
Jazz

Hai trovato delle informazioni errate? Inviaci una segnalazione
Copyright © 2005-2017, 360 GRADI di Caramanico Valeriano. Avvertenze legali | Navigatore | Contatta 360 GRADI
Tutti i diritti sono riservati. E' severamente vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti presenti su questo sito.
Seguici su: