Arcipelago del Sulcis

Sardegna

Arcipelago del Sulcis
L'arcipelago del Sulcis (o Sulcitano) si trova a poca distanza dalle coste della Sardegna nella zona sud-ovest in provincia di Carbonia-Iglesias.

In alcuni centri di queste isole si parla un dialetto, il tabarkino, riconosciuto come lingua minoritaria dalla legislazione regionale sarda.

Si tratta di una comunità originariamente ligure che si era trasferita nel sec. XVI sull’isola di Tabarca nell'attuale Tunisia, e poi nel 1738 e nel 1770 passata appunto nell'arcipelago del Sulcis nei comuni di Carloforte e Calasetta. Il terzo centro dell'arcipelago, nonché quello più popoloso (conta quasi 12000 abitanti), è Sant'Antioco, fondato laddove sorgeva l'antica città fenicia di Solki.

Geografia

Fanno parte dell'Arcipelago due isole principali l'isola di Sant'Antioco (108 km2) e l'isola di San Pietro (51 km2). Appartengono all'arcipelago anche alcuni isolotti minori dei quali l'unico abitato è l'isola Piana (0,2 km2), gli altri isolotti sono l'isola del Toro, l'isola della Vacca, l'isola del Corno e l'isola dei Ratti.

Voci correlate

- Isola il Toro
- Isola di San Pietro
- Isola di Sant'Antioco
- Isola Piana (Sulcis)
- Sulcis

Informazioni turistiche Sardegna

Cultura e tradizioni

Laghi e fiumi

Mare e località balneari

Montagna e località sciistiche

Parchi, riserve naturali e luoghi di interesse naturalistico

Personaggi famosi

Copyright © 2005-2017, 360 GRADI di Caramanico Valeriano. Avvertenze legali | Navigatore | Contatta 360 GRADI
Tutti i diritti sono riservati. E' severamente vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti presenti su questo sito.
Seguici su: