Parco Uditore

Palermo (Sicilia)

Parco Uditore

Il parco Uditore è un parco urbano di Palermo, situato nell'omonimo quartiere.

Storia

L'area attualmente occupata dal parco Uditore (o fondo Uditore) era nota nel XVIII secolo come fondo Murano e successivamente come fondo Morello. Arrivava fino all'attuale piazza Noce, ma la sua superficie si è notevolmente ridotta durante tutta la prima metà del XX secolo, a seguito dell'espansione edilizia della città. Durante la seconda guerra mondiale l'area attualmente occupata dal parco venne acquistata dall'AGIP che vi installò grandi cisterne sotterranee per lo stoccaggio di carburante a distanza dal porto.

In tempi recenti l'area è divenuta nota come il luogo in cui venne arrestato Salvatore Riina, che qui si nascondeva,. La proprietà è passata alla Regione Siciliana, che l'ha affidata al corpo forestale; l'area è rimasta semi abbandonata,. La Regione aveva inoltre in progetto la costruzione di un centro direzionale, dove raccogliere tutti i propri uffici attualmente sparsi per la città.

A partire dal 2010, a seguito di un'iniziativa popolare è stata richiesta una variante urbanistica per la creazione di un parco, variante ottenuta dopo una raccolta di firme. Nel gennaio 2012 sono iniziati i lavori in base ai progetti redatti da laureandi dall'università e grazie all'apporto della nuova associazione di volontari, costituita per l'occasione e che inizialmente ha organizzato visite guidate per far conoscere il parco. Il parco è stato aperto il 15 ottobre dello stesso anno e da allora la gestione è completamente a carico dell'associazione. Il parco è stato realizzato in assoluta economia con una spesa stimata di circa 100 mila euro. I lavori sono stati effettuati a titolo gratuito da cittadini ed aziende locali.

Il parco

Il parco occupa un'area di oltre 9 ettari rendendolo il terzo parco cittadino per dimensione e facendo avanzare la città dall'ultimo posto al quartultimo in Italia per verde fruibile. Si trova tra la via Uditore, la via Cimabue e il viale della Regione Siciliana. Al suo interno è presente un'area fitness all'aperto, un'area cani ed un'area bimbi, oltre a varie aree dedicate alle colture arboree, dopo la donazione di alcune centinaia di alberi, in diverse occasioni, da parte di cittadini ed associazioni.

Già durante la sua realizzazione ed a partire dal 18 febbraio del 2012, grazie alla collaborazione con l'istituto di cultura italiana a Londra il parco è stato gemellato con il St. James's Park di Londra.

L'associazione che gestisce il parco organizza vari eventi all'interno dello stesso quali attività per bambini, sessioni di giardinaggio collettivo, attività sportive e bookcrossing.

Informazioni turistiche Palermo

Monumenti e luoghi di interesse culturale, artistico e religioso

Parchi, riserve naturali e luoghi di interesse naturalistico

Storia e siti archeologici

Copyright © 2005-2017, 360 GRADI di Caramanico Valeriano. Avvertenze legali | Navigatore | Contatta 360 GRADI
Tutti i diritti sono riservati. E' severamente vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti presenti su questo sito.
Seguici su: