Come scegliere una vacanza benessere

0

Siamo ormai agli ultimi preparativi, prima della partenza per le nostre vacanze.
Chi, tuttavia, è ancora indeciso sulla meta oppure ha deciso di partire lontano dalle date convenzionali, potrebbe trovare interessanti ed utili i nostri suggerimenti su come individuare la destinazione ideale di viaggio, tenendo conto delle nostre condizioni fisiche, della nostra prospettiva di benessere e di tanti altri fattori, che bisogna prendere in considerazione prima di partire.

Innanzitutto bisogna fissare dei parametri preliminari importanti, che riguardano la flessibilità? delle date disponibili, il costo sostenibile e la compagnia selezionata. Sembrano elementi scontati, ma presi nel loro insieme permettono di procedere ad una ricerca più mirata e rapida.

Se si viaggia in coppia, è consigliabile evitare i classici luoghi di “movida” e preferire mete che consentano di godersi lo spazio intimo della coppia, mentre se si è in compagnia di amici, è più utile scegliere luoghi che permettano di divertirsi insieme, in locali o discoteche.

In entrambi i casi, comunque, la scelta della compagnia è fondamentale: il partner, purtroppo, non possiamo cambiarlo su due piedi, ma se siamo in più coppie, attenzione ad evitare coppie “datate”, che possono diventare noiose in vacanza o molto litigiose, che rischiano di farci ritrovare, nostro malgrado, nel mezzo di una vera e propria guerra. La compagnia di amici, allo stesso modo, deve essere già? consolidata oppure composta da persone socievoli, divertenti e che non hanno problemi di adattabilità?

Bisogna poi considerare il valore fondamentale del nostro benessere e capire quale vacanza possa portare beneficio al nostro stato di salute fisica e mentale.

Se siamo in “dolce attesa” quale meta preferire? Se non si tratta di una gravidanza “a rischio”, possiamo tranquillamente viaggiare in aereo, preferendo voli non troppo lunghi, oppure viaggiare in macchina, avendo cura di riservarci frequenti pause per riposare e sgranchire le gambe.

Ideale è una vacanza in Spa o in agriturismo, per rilassarsi e ristorarsi, prima del faticoso impegno di mamma. Evitiamo luoghi di mare troppo affollati e gli orari centrali della giornata, che sono più difficili da sopportare in gravidanza.

Con le dovute accortezze, evitando alte quote ed attività? troppo intense, possiamo scegliere anche mete di montagna, ideali per riposare e godere del clima fresco e rilassante.

Vacanza benessere al mare?

Chi invece è consigliabile una vacanza al mare? Coloro che soffrono di anemie, artrosi, malattie della pelle, problemi di ipotiroidismo ed ipertensione, trovano un efficace giovamento dall’ambiente marino, perchè i raggi del sole svolgono una benefica azione su pelle ed ossa e l’aria, ricca di iodio, si rivela un ottimo aereosol naturale.
Inoltre le passeggiate in acqua sono un vero toccasana per chi soffre di problemi di ritenzione idrica, di capillarizzazione e scarsa irrorazione negli arti inferiori. Per problemi fisici e psicologici, puoi approfondire su passionebenessere.it

Recenti ricerche hanno dimostrato che la luce del sole riduce l’ansia e stimola il tono dell’umore combattendo così depressione, irritabilità? e stati ansiogeni.
Deve prestare attenzione chi, invece, soffre di pressione bassa e problemi cardiaci, che l’esposizione solare ed il caldo eccessivo, potrebbero risvegliare o acutizzare.

La vacanza in montagna è invece ideale per coloro che soffrono di asma e problemi respiratori, che trovano beneficio nell’aria salubre e fresca delle altitutidini superiori ai 1.000 metri.
Attenzione però alle allergie respiratorie: i boschi, i campi di altura ed i prati, sopratutto in estate, contengono una grande quantità? di “allergeni” potenzialmente pericolosi!

E’ la scelta più giusta per coloro che soffrono di ipertiroidismo, ipertensione e problemi di circolazione sanguigna, purchè non si esageri con le altitudini e si rimanga sotto i 1800 metri.

La temperatura più fresca, l’ossigenazione dell’aria, più pulita e ricca di essenze balsamiche, la bassa pressione atmosferica sono le condizioni ideali per chi soffre di bronchiti, malattie metaboliche, anemie e chi proviene da lunghe convalescenze.

Infine la campagna è adatta ai più, poichè la dolcezza del paesaggio e le condizioni climatiche stabili e miti, si prestano ottimamente alle diverse condizioni piscofisiche.

I ritmi più lenti ed a stretto contatto con la natura, sono un vero e proprio toccasana per chi soffre d’insonniaipereccitabilità? e malesseri legati allo stress. Lo stile di vita più armonico e rilassante consente di recuperare energie e benessere, grazie ad un buon riposo ed al tempo dedicato alla cura di sè stessi.

Indicato ancora per chi soffre di pressione alta ed ipertiroidismo, è sconsigliato invece ai maliconici e depressi, che possono avvertire la calma circostante come troppo opprimente, ed attenzione anche per coloro che soffrono di problemi di linea: la varietà? dei prodotti della terra invita all’assaggio, ma può trasformarsi in una minaccia quando non accompagnata da una sana attività? fisica!

Considerati tali piccoli consigli, potrete dare ora libero sfogo alla vostra fantasia, gusto e curiosità?, nel delineare la meta perfetta delle vostre vacanze.

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.