Come vestirsi in barca a vela

0

Come vestirsi per una vacanza in barca a vela

Organizzare una vacanza in barca a vela può essere un’esperienza unica ed irripetibile per tutta la famiglia, poiché non solo si può imparare a stare a contatto con la natura e l’ambiente circostante attraverso il viaggio in mare aperto, ma ci si può allo stesso tempo divertire e rilassare staccando la spina e lasciando le preoccupazioni sulla terraferma.

Tuttavia, prima di partire, specialmente se si tratta della prima vacanza in barca a vela, è necessario tener conto di alcuni accorgimenti, che riguardano ad esempio le regole da seguire a bordo, la gestione della cambusa o ancora l’abbigliamento da adottare quando si viaggia in barca, al fine di preparare al meglio il proprio bagaglio.

In quest’ultimo caso, infatti, è importante informarsi non solo sul tipo di abbigliamento adeguato in barca, per non rischiare di avere troppo freddo o caldo, ma pure organizzarsi sulle valigie e gli asciugamani da portare, per evitare di caricare la barca con pesi inutili.

Quando partire per una vacanza in barca a vela

Prima di pensare al giusto modo di vestirsi per una vacanza in barca a vela, bisogna innanzitutto tenere conto del periodo in cui si deve partire e di quanto tempo si starà in viaggio.
Solitamente si sceglie di effettuare una vacanza in barca della durata di una settimana o poco più, durante il periodo estivo o primaverile, quando il clima è più mite, i venti sono favorevoli e pertanto la temperatura risulta ideale per viaggiare in mare aperto.

Tuttavia non è da escludere pure il periodo autunnale, poiché a seconda dell’itinerario che si intende svolgere, si potrebbe comunque andare incontro ad un clima più caldo ad esempio nelle isole greche o della Croazia, frutto di un’estate prolungata fino a Novembre. A tal proposito, un buon sito per fare questa tipologia di vacanza, tutto l’anno, fra l’altro, è Mistral Sailing.

Cosa bisogna portare in una vacanza in barca a vela

Per organizzare al meglio l’equipaggiamento per un viaggio in barca a vela, è necessario partire dalla scelta del bagaglio che si intende portare a bordo.

É importante infatti che non si portino in barca valigie grandi ed ingombranti, come ad esempio i trolley o altri bagagli rigidi, poiché lo spazio a bordo potrebbe essere piuttosto limitato e si ha bisogno di ridurre al minimo gli oggetti da tenere sotto coperta.

Risultano più adatte pertanto sacche o borsoni morbidi, i quali si possono ripiegare in modo facile dopo averli svuotati del loro contenuto. Meglio poi se queste borse sono fatte di tessuto impermeabile, in modo tale da isolarne il contenuto ed evitare che si bagni con eventuali schizzi d’acqua.

Per quanto riguarda il tipo di asciugamani da portare sia per l’igiene personale che per il mare, sono da prediligere quelli dal tessuto in microfibra, poiché rispetto alla spugna che diviene dura a contatto con l’acqua di mare ed impiega maggior tempo per asciugarsi, la microfibra si asciuga rapidamente ed essendo più sottile è anche meno ingombrante.

L’abbigliamento adatto da utilizzare barca a vela

Sebbene non ci sia un abbigliamento specifico per andare in barca, si possono seguire alcuni consigli sulle cose da portare.

  • Sono innanzitutto consigliabili diversi costumi da bagno, da cambiare spesso per essere asciutti e non raffreddarsi nei momenti di vento.
  • Meglio poi prediligere abiti corti come magliette e pantaloncini, che risultano essere più pratici per muoversi in barca e se dotati di tasche possono contenere piccoli oggetti.
  • Sono molto indicate pure le polo che avendo il colletto, possono proteggere il collo dal sole, parte molto delicata e soggetta infatti a scottature, ed anche l’utilizzo di cappelli per evitare insolazioni nelle ore più calde.
  • Da non dimenticare felpe di pile o comunque pesanti, oppure giubbotti anti vento per proteggersi dai momenti più freddi, come ad esempio la sera dove in barca si è esposti ad umidità e vento.
  • se si viaggia in un periodo più freddo meglio equipaggiarsi con abiti pesanti in pile, materiale che tiene il corpo isolato e consente di stare al caldo.
  • Infine si può portare in barca pure qualche abito più elegante, da sfoggiare se si decide di trascorrere una serata sulla terraferma.

Quali scarpe utilizzare quando si viaggia in barca a vela

Come tutto il resto, anche la scelta delle scarpe da indossare in barca è molto importante. La prima regola da seguire è quella di non utilizzare le medesime scarpe indossate sulla terraferma per non sporcare la barca, evitando quindi suole in cuoio e gomma nera che lasciano segni sul pavimento.

Non vanno scelte assolutamente dalle donne i tacchi, poiché c’è il rischio di scivolare se il pavimento è bagnato. Preferire pertanto scarpe da ginnastica dotate di gomma bianca o apposite scarpe da barca. In alternativa si può stare a piedi nudi facendo tuttavia attenzione a non scivolare.

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.