Evento passato!

Hedda Gabler: Il Capolavoro Di Ibsen Ad Aprile A Teatro Libero! - Milano - 14 aprile

Martedì 14 aprile 2015 (ore 21:00)

(MI), Lombardia, Italia

Dal 14 al 28 aprile 2015

HEDDA GABLER
di Henrik Ibsen

regia Cristina Pezzoli
con Monica Faggiani, Laura Anzani, Marco Brinzi, Monica Menchi,
Dario Merlini, Rosalina Neri, Angelo Tronca

scene e luci Paolo Calafiore
costumi Rosanna Monti
produzione Teatro Libero Liberi Teatri
DEBUTTO NAZIONALE

ACQUISTA ORA!

FINO AL 31 MARZO BIGLIETTI IN PROMOZIONE A 13,00€ CON IL CODICE SCONTO 1900
INFO 028323126- biglietteria@teatrolibero.it www.teatrolibero.it

Hedda Gabler racconta una storia di tragedia quotidiana, aspra e palpitante di anticonformismo, che obbligherà il pubblico ad un proprio chiaro atto di coscienza e interpretazione.

Dopo la morte del padre, il generale Gabler, con cui aveva condotto vita altolocata, la giovane Hedda si trova costretta a sposare per interesse un mediocre intellettuale piccolo - borghese, J rgen Tesman. Costui ambisce a una cattedra universitaria che gli spetterebbe di diritto e, nella prospettiva di quest'incarico, per amore di Hedda ha contratto debiti, intrapreso un lungo viaggio di nozze e acquistato una villa. Rientrata dalla luna di miele, Hedda appare però del tutto insoddisfatta della sua nuova vita, annoiata, confusa dalla sua stessa femminilità enigmatica e ancor più dal fatto di essersi scoperta incinta stato che invece il marito non intuisce.

La confusione nella casa aumenta quando riappare L vborg, un antico amore di Hedda, scrittore tutto "genio e sregolatezza" che ora è amato e ispirato dalla giovane Thea e che a sua volta potrebbe concorrere alla cattedra di Tesman. Hedda è subito infastidita da Thea, ma le si finge amica per rivaleggiare con lei.

Una sera, ubriaco, L vborg smarrisce il manoscritto che avrebbe dovuto portarlo al successo e ciò lo fa cedere nella disperazione. Sarà lo stesso Tesman a ritrovare lo scritto, ma Hedda lo convince a tacere e brucia il capolavoro. Durante un incontro con L vborg lo indurrà addirittura ad uccidersi, fornendogli anche una delle pistole appartenute al padre generale, in un cieco slancio di volontà di potenza e di controllo del destino altrui.

Ma la forza e l'individualità di Hedda varcano presto il confine della solitudine, spingendola infine ad un gesto estremo...

Possiamo con Roberto Alonge pensare ad Ibsen come ad un doppio artistico di Freud capace di scavare nel pozzo nero dell'inconscio e di raccontare attraverso il suo teatro inquietudini di assoluta attualità.

Questa produzione si inserisce nell'ambito dell'importante residenza teatrale milanese nata con l'innovativo progetto Teatro Libero Liberi Teatri TLLT e vede coinvolte le maggiori associazioni che hanno in questi tre anni aderito a tale progetto.

La scelta di affidare la regia a Cristina Pezzoli, una delle registe più importanti ed affermate della scena teatrale italiana, conferisce all'allestimento prestigio e forza innovativa.

Teatro Libero
Via Savona, 10- Milano

ORARIO SPETTACOLI
Da lunedì a sabato ore 21.00
Domenica ore 16.00
Riposo 21, 22, 23 aprile

ORARI BIGLIETTERIA
Da lunedì a venerdì dalle 15.00 alle 19.00
Nei giorni di spettacolo:
Da lunedì a venerdì fino alle 21.30
Sabato dalle 19.00 alle 21.30
Domenica dalle 14.00 alle 16.30

c/o Teatro Libero Di Milano
Via Savona 10, 20144 Milano
Caratteristiche evento
Spettacolo teatrale

Hai trovato delle informazioni errate? Inviaci una segnalazione
Copyright © 2005-2017, 360 GRADI di Caramanico Valeriano. Avvertenze legali | Navigatore | Contatta 360 GRADI
Tutti i diritti sono riservati. E' severamente vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti presenti su questo sito.
Seguici su: