Evento passato!

What's In The Box? + Mercatino Collettivo Del Libro - Catania - 7 marzo

Sabato 7 marzo 2015 (ore 17:30)

(CT), Sicilia, Italia

WHAT'S IN THE BOX?

Un ciclo di 3 incontri divisi per genere musicale:

Rap sabato 28 febbraio h18:30 a seguire Aperi - cena

Reggae sabato 7 marzo h17:30 h20:00 Aperi - cena h21:00 proiezione di "Marley

Punk sabato 14 marzo h18:30 a seguire Aperi - cena

Mercatino COLLETTIVO del Libro
durante i 3 appuntamenti ci sarà un MERCATINO del LIBRO, per finanziare le attività e iniziative del Collettivo Boggio Lera

Rap sabato 28 febbraio h18:30 a seguire Aperi - cena
A confronto le diverse esperienze di 3 nuovissimi progetti musicali tutti made in Sicily:

"Piazza connection" è un album che prende il titolo da quello che è il percorso e il ruolo musicale di Picciotto, from Gente Strana Posse, ovvero dall'essere connettore di diverse piazze lavorando e avendo lavorato e vissuto tanti quartieri della città come operatore sociale: dal centro storico alle estreme periferie, riuscendo tramite la musica a raccontare storie, pregi e difetti che vedono protagonisti gli stessi abitanti, che sono un po' lo specchio e il polso della nostra società. L'album prova a raccontare un'esistenza precaria che un po' tutti respirano, vivono e subiscono, partendo da un punto di vista individuale che sfocia in un disagio collettivo e in una forte voglia di riscatto. Nell'album si intrecciano diverse sonorità e svariati beatmaker, a cominciare da Ain't Deaf Enough, producer palermitano di scuola berlinese col quale il progetto è cominciato e che ha prodotto buona parte dei beat. Tra gli altri, i siciliani Gheesa, Dj D, Dj - Delta e N'Hash, ma anche il pioniere Ice One e l'americano Dj Malatesta. I featuring comprendono invece O'Zulù della 99 Posse, Murubutu, Drowning Dog e i 4 PA All Bastardz Ciaka, Jamba, Tunaman e MadBuddy. Le tematiche affrontate sono molteplici, storytelling, storie di briganti, brani prettamente politici, altri più leggeri, riflessioni individuali crisi di panico e così via.

"Tainted Ballads" è un nuovo progetto "Slowcore post hip hop underground" nato in Sicilia. E' uscito il 30 gennaio il disco omonimo, che vede alternarsi al mic nelle sei tracce Soulcè, Shorty, Diskarex, Hellgast, Kanaglia, Wild Ciraz, Malaise, L'Elfo e Noema. La particolarità è che le basi dei pezzi sono suonate, invece che prodotte con un campionatore. Tra l'altro dal progetto è stato estratto il video della traccia "Drug Tales" che vede al mic Wild Ciraz e Malaise. Sulla pagina Bandcamp in cui si trova il disco, è stato spiegato in cosa consiste: "Tainted Ballads" è un cuore che batte i quarti fra note sudice, un percorso musicale di umana decadenza.

Poiché nessuno possiede la pozione dell'immortalità, l'arte - in ogni sua forma - rimane l'unico mezzo per proiettarsi nell'infinito.

Sei ballate infette, una nenia dopo l'altra, che parlano di prigioni quelle mentali, di respiri affannosi e di sogni chiusi in un cassetto di cui cerchiamo la chiave, forse all'infinito.

Tainted Ballads è una presa di coscienza, il sentirsi chiamati in causa da qualcosa di assoluto nel momento in cui il turbamento della quiete dà vita ad un suono o ad una combinazione di suoni.

Non è matematica, è una magia che noi chiamiamo musica. Una magia senza trucco. O forse col trucco troppo complesso.

Questo è il nostro melanconico benvenuto.

"Come NON mi vorrei - Mixtape" è il primo
vero progetto del rapper siciliano Christian Rain, nato a Catania e risidente a Scordia.

Nell'ambito politico Christian forma
e modella la sua ideologia e il suo modo di vedere
la vita, questo automaticamente si unisce alla musica,
infatti nei suoi pezzi non scrive solo di se, o
di cose che vede, ma c'è denuncia sociale,
antifascismo e lotta. Il progetto uscito il 25
gennaio 2015 è tutto questo: un mix tra la vita
personale da adolescente di Christian Partenope
e la lotta contro il sistema, il fascismo e l'omologazione.

Sono 16 tracce dentro un progetto emergente, di un emergente, fatto
da emergenti, visto che i featuring sono di altri
ragazzi giovanissmi di Scordia e Catania tra cui
Andrea Tash, Settemeno, InvisibileMc, RabbiaMc,
Peter Dan, Giorgia, TeoBaby, Tsunami.

Reggae sabato 7 marzo h17:30 h20:00 Aperi - cena h21:00 proiezione di "Marley"

"Etna Rebel" è un collettivo che vede collaborare insieme tanti Sound di Catania con lo scopo di sostenere ed incentivare la scena Reggae come cultura aggregativa e di consapevolezza. Ne fannoparte: Silverman, Critical, La famiglia, Mighty lion, Vulkano krew, Ciuridda. La decisione di riunirsi è volta a creare insieme appuntamenti musicali che siano sempre nuovi e stimolanti, e che continuino a diffondere i valori che questa cultura porta con sé. Quest'unione ha già portato delle novità in città nell'ultimo anno come la Street Parade di Carnevale in collaborazione con il gammazita, il One Love Fest che è un piccolo festival totalmente costruito e finanziato dal basso, e la Pirate Street Yard soprannominata 'Pescherial' una festa su strada totalmente autorganizzata.

Ultimo impegno, in ordine temporale: ad aprile sfileranno con carri musicali per la depenalizzazione della cannabis.

"Reggae Connection" nasce nel Marzo 2008, i componenti del sound spinti dall' amore per la Reggae music, dalla voglia di proporre il reggae in città e in tutta l' isola, entrano a far parte del MOVIMENTO REGGAE, ormai attivo in tutta Italia. Questa VERA passione li porta ad acquistare tonnellate di vinili riproponendo il "famoso" giradischi, e grazie all' ausilio di un' emittente radiofonica locale, a creare una rubrica, "Roots&Culture", dedicata alla diffusione musicale per Caltagirone e paesini limitrofi. Rcs colleziona un secondo posto al Clash "Shot To Kill" il Clash per sound emergenti e con la produzione dell'EP "Mattone su Mattone" gli "MC" della ReggaeConnection portano a casa il primo premio del Sicily Mc Contest. Tutto ciò gli ha permesso di poter ampliare le conoscenze e di poter collaborare con i sound amici dell'isola Jah Jah Vibrations, Sicily Rebellious, Vulkano Crew, mistical, Ciuridda, fayard Sound, la Famiglia e altri sounds, il tutto sempre all' insegna del sorriso e dello spirito pacifico. Nel 2012 nasce anche la Reggae Connection Band, progetto che ha decisamente fatto crescere il propio repertorio musicale e il gruppo in se creando una vera e propia "Family". Oltre a collaborare con i vari sound locali e ad aprire i live di molti artisti della scena reggae Internazionale, organizza eventi collaborando con vari artisti, sound e dj, nel periodo natalizio dal 2011 hanno messo su il "The Big Christmas Event" evento che ha ospitato il primo anno Brusco
2012- Yaga Yaga SOUND - ALEVANILLE - STONIC.

2013- per la prima volta in Sicilia Serial Killaz UK
2014- Skarra Mucci JM
a seguire il Carnival Reggae Party 2013 con Ginkoe nel 2014 l'Hot This Year con Virtus e la Villa ada posse.

ReggaeConnectionSound si è esibito nei più importanti festival Siciliani e non solo come: il " Sicily Music Village", il "One Day", il "Manuel's Dub", il "Sicily Summit", il "Rigenera Fest", il "One Love Fest", nella Free Yard del "Rototom SunSplah", sui Nebrodi Art fest ecc...

Componenti della Family:
Ras Assessor aka VeteranDJ - RubADub, Foundations & NewRoots, SteRasta - dub - digital Raggamuffin e Jungle, Maurus Selecta - Digital Style & Dancehall, LuVespOne - Voice On The Mic., MicroRico - Voice On the Mic, Carlo Turturici Batteria/Drum, Pietro Belpane Tromba/Trumpet, Ciccio Iatrino Chitarra/Guitar, Erika Mancuso Basso/Bass, Giuliano Sortino Tastiera/Keys

E tanti altri contributi...

Punk sabato 14 marzo h18:30 a seguire Aperi - cena

Nella realtà catanese da dieci anni a questa parte l'esperienza del collettivo "Irrequieto" prima, e la "Catania Hardcore" inseguito hanno rappresentato un punto di riferimento in città un spaccato di punk in linea con i principi autorganizzativi del "Do It Yourself": realizzando concerti con band nazionali ed internazionali, redigendo fanzine e opuscoli controinformativi, serigrafando magliette per le bands, aderendo e partecipando attivamente alle lotte ambientaliste, antirazziste e antiautoritarie.

Oggi giorno quando si sente parlare di Punk balza subito al pensiero dell'immaginario comune di strambi personaggi con capelli colorati e completini simil bondage, di qualche vecchio disco dei Clash, Ramones e Sex pistols, oppure ancora, nella peggiore delle ipotesi, uno "schifoso punk - abbestia". Si è soliti associarlo ad un sottogenere approssimativamente rock, stereotipato, generalmente identificabile come fenomeno musicale da scoprire e dimenticare nell'arco del periodo adolescenziale, accantonato per ben più complessi e maturi ascolti. Tutte clamorose balle! Parlare seriamente del Punk significa volgere l'attenzione su di un fenomeno sottoculturale di straordinaria portata sociale e politica. Un'attitudine più che semplice musica, che non può e non vuole discostarsi da una visione critica e conflittualmente attiva verso l'esistente.

"PunkNorris" è un trio nato a marzo 2014, tutti appassionati di punk in tutte le sue forme: musicali e culturali. I componenti sono: Luigi chitarra e voce, Giorgio batteria e Andrea basso e cori.

PunkNorris è un progetto Punk - HC che mira a far risvegliare l'attivismo Do - it - yourself e la cultura musicale punk e underground. Promuovere l'associazione tra band di giovani musicisti, perchè fermamente convinti che l'unione faccia la forza.

Convinti che sia necessario riabituare gli ascoltatori a sonorità che vanno controcorrente e contro gli schemi abituali della musica commerciale, risvegliare le orecchie che ormai da troppo tempo vivono cullate nel sonno delle melodie pop.

La primissima formazione de "L'ultimo rigetto di Apollo" nasce a Catania intorno al mese di Aprile 2013 quando
Sei Sprono, il frontman, comunica al chitarrista Luigi Marino le sue idee, i suoi scopi e il desiderio di formare una punk rock band che riesca a dare vita alle sue ideologie. Entrambi ventenni, sono accomunati dagli stessi desideri e da una grande passione per il punk... le ideologie sono comuni, i gusti musicali pure.

Dunque si mettono subito a lavoro e riescono a trovare in poco tempo bassista e batterista, dando vita così al primo nucleo della band costituita inizialmente da quattro elementi. Con il nome "GARAGE77" la band mette su un ampio repertorio di cover e brani inediti, proponendoli in diversi live. Sempre col nome "Garge77" La band partecipa al progetto riguardante l'incisione del disco "Ma chi minchia sono i Ramones? ", un tributo di band siciliane allo storico gruppo Newyorkese in occasione del suo 40° anniversario. Attualmente la band sta lavorando ad una serie di pezzi inediti per la realizzazione dell'album di debutto.

Formazione attuale:
Sei Sprono Vocals - Alessio Giordano Guitar&Vocals - Luigi Marino Guitar&Vocals - Giuseppe Caruso Bass Guitar - Giovanni Giunta Drums

c/o Cso Liotru
Via Montevergine, 8, Catania
Caratteristiche evento
Musica Live, Cena, Enogastronomia

Generi musicali
Rap, Reggae

Hai trovato delle informazioni errate? Inviaci una segnalazione
Copyright © 2005-2017, 360 GRADI di Caramanico Valeriano. Avvertenze legali | Navigatore | Contatta 360 GRADI
Tutti i diritti sono riservati. E' severamente vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti presenti su questo sito.
Seguici su: