Faccette dentali, la soluzione per migliorare il sorriso

Le faccette dentali sono una soluzione rapida per ottenere un sorriso bello e che duri nel tempo.

0

Si tratta di un trattamento dentistico nato negli Usa e oggi molto utilizzato nell’ambito dell’odontoiatria estetica in Italia e in tutto il Mondo. Prima di optare per questa tipologia di intervento è però molto importante sapere in cosa consista di preciso e in quali casi è indicato.

Cosa sono le faccette dentali?

Le faccette dentali, dette anche faccette estetiche, sono delle lamine di ceramica molto sottili che si applicano sulla superficie di un dente per donargli un aspetto bello, sano e allo stesso tempo naturale. Si tratta di vere e proprie protesi che vengono realizzate su misura.

Il materiale di cui sono fatte è in genere la porcellana o la resina composita. Le versioni in porcellana sono particolarmente indicate per correggere problemi di forma e colore dei denti e possono durare dai 10 ai 20 anni.

In quali casi sono indicate?

Il trattamento è particolarmente indicato per le persone che hanno denti macchiati, scheggiati, disallineati o con eccessivi spazi tra i denti (diastema), e a differenza delle capsule o degli apparecchi ortodontici non sono per nulla invasive. Alcuni pazienti scelgono le faccette come soluzione estetica per migliorare il colore e la luminosità dei propri denti o per eliminare piccole fratture o rafforzarne la tenuta.

Come avviene l’intervento?

In genere l’intervento avviene in 2 sedute. La prima per prendere le misure dell’elemento dentale su cui verranno applicate e inviare al laboratorio le informazioni acquisite; la seconda per l’applicazione vera e propria. In genere non occorre l’anestesia locale perché l’intervento è indolore, ma tutto dipende dalla sensibilità del paziente.

Vediamo nel dettaglio le diverse fase:

  1. Per prima cosa il dentista pulisce il dente e determina il colore della protesi futura, poi rimuove una piccola porzione dallo smalto dentale. Questa operazione serve per evitare che la protesi sia sovradimensionata rispetto al dente naturale che ricoprirà. La rimozione è comunque tale da non indebolire il dente e il colore scelto è tale da rendere un effetto finale naturale.
  2. Viene presa un’impronta del dente e viene inviata al laboratorio, il quale creerà una faccetta provvisoria, in attesa di quella definitiva.
  3. Dopo che il laboratorio odontotecnico ha consegnato al dentista le faccette dentali definitive, vengono rimosse quelle provvisorie e il dente viene pulito. In seguito si applica sulla protesi uno speciale cemento, poi questa verrà posizionata sul dente e grazie a un laser si farà attecchire al dente.
  4. L’ultima fase prevede l’eliminazione del cemento in eccesso e il controllo della dentatura per individuare eventuali disallineamenti ed errori.

Occorre precisare che si tratta di un trattamento irreversibile, è quindi molto importante affidarsi a professionisti del settore che sappiano svolgere l’intervento in modo preciso e sicuro. Family Dent offre un trattamento di faccette dentali a Roma , con personale altamente qualificato e strumenti all’avanguardia.

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.