Le migliori fotocamere a 360 gradi! Fare foto e video panoramici

0

Nella parte centrale di quest’articolo trovi 10 modelli di fotocamera consigliati per realizzare video a 360 gradi, prima di quest’elenco puoi trovare maggiori informazioni su come ottenere ottime foto e video di questo tipo.
Il tour fotografico, il panorama a 360° è una tecnica difficile, la quale richiede un’attrezzatura per alcuni strumenti specifica, un impegno e una precisione importante, diversa dal ritratto fotografico o dalla fotografia naturalistica nei dettagli.

In se il panorama dev’essere il più possibile statico, esprimere solamente un aspetto quasi ritrattista, il senso artistico è quasi assente se non nella determinazione di un bel paesaggio, eppure anche in questa tecnica la strumentazione supporta il fotografo, a partire dalla fotocamera.

Seguendo un percorso tecnico, il successivo passo prevede l’applicazione di software appositamente studiati per lo sviluppo della foto panoramica, unendo così la qualità tecnica del fotografo al supporto informatico, abbiamo ad esempio le applicazioni per foto a 360 gradi necessarie se si vuole far video e foto  con il cellulare.

Procedendo step by step con determinazione, impegno, coerenza, la vostra capacità fotografica svilupperà in poco tempo un’ottima qualità di questa particolare tecnica, in ascesa nei favori del pubblico e degli estimatori.

Strumenti per video e foto panoramiche a 360 gradi

Se la vostra coscienza fotografica ha appreso quanto valore tecnico richieda la foto panoramica, il tour a 360° di paesaggio, lo step successivo si rivolge alla ricerca di una dotazione tecnica adeguata.
Gli strumenti principali di cui dovete dotarvi per una corretta esecuzione dei vostri scatti saranno principalmente

  • la giusta fotocamera (possibilmente reflex, ma ottimi risultati possono essere ottenuti anche da fotocamere di tipo ‘bridge’, cioè ibride tra la reflex e la digitale, ma anche da alcune ottime digitali non reflex del commercio ma specifiche per questa particolare tecnica)
  • il cavalletto (strumento indispensabile per ogni fotografo sia professionista che dilettante ma pretenzioso e rivolto all’ottenimento del risultato massimo)
  • il cavetto flessibile o, in alternativa, il remote controller (il classico telecomando).

Questo accorgimento è necessario perché lo scatto prevede che la fotocamera, una volta inquadrato il paesaggio da ritrarre, non sia assolutamente toccata per evitare vibrazioni o invisibili (ma determinanti) spostamenti, ultimo, ma solo per elenco, ovviamente l’obiettivo.
Quest’ultimo ha grande importanza sia nella focale che nella sensibilità (un paesaggio notturno richiederà una focale maggiore rispetto ad un landscape soleggiato). Per la particolarità del tipo di scatto è preferibile e consigliato il classico ‘fish-eye’, ideale per panorami e tour, per le sue caratteristiche intrinseche di essere grandangolo cinematografico e paesaggistico con angoli di campo a volte anche superiori ai 180° classici.

I top modelli da utilizzare di fotocamera

Se lo starter di questa recente ‘renaissance’ del tour fotografico ha visto come traino mediatico il telefono cellulare, nelle ultime possibilità di hardware applicato anche con dotazioni 3D, il mercato della fotocamera specifica ha raccolto la sfida studiando soluzioni rivolte al panorama grazie a nuovi modelli voluti proprio per soddisfare la vostra esigenza di ritrattisti della realtà.

Potrete effettuare ricerche specifiche di fotocamere a 360 gradi, il mercato è oramai saturo, ma per aiutarvi nella determinazione della scelta (tra prezzi e caratteristiche tecniche), nella prossima carrellata vi porgiamo diverse opportunità tra le quali districarsi e ricercare spunti d’acquisto.

Fra le migliori in assoluto, la particolare (per morfologia e design) 360Fly 4K sta raccogliendo grandi favori nel pubblico: con i suoi 16 megapixel e la possibilità di effettuare video di qualità 4K, la sua resistenza all’acqua e la speciale cavetteria applicabile su ogni superficie, con questa fotocamera il panorama è quasi no-limits, perché ideale in ogni contingenza.

Camera Kodak PixPro SP360

L’immortale Kodak risponde con il modello Kodak PixPro SP360. Anche per questo modello 16 megapixel sono garanzia di nitidezza, il video riserva una risoluzione video in full HD 1080p,una fotocamera studiata per avere un corpo protettivo resitente alle cadute, ideale, ad esempio, per scalatori o per rocciatori di cliff oceanici, o tree-climbers.

Foto camera Samsung Gear 360

Da Samsung arriva il modello Samsung Gear 360, ideale per chiudere la gamma dedicata alla fotografia digitale integrata nei telefoni dell’azienda coreana.

Nel caso della Samsung Gear 360, il tour fotografico si compie grazie a due fotocamere laterali, le quali, sommando i 180° ciascuna dello spettro totale, determinano la completezza e l’insieme del panorama.
E’ leggermente inferiore nella resa: 15 megapixel contro i 16 dei modelli precedenti.

Ricoh THETA S Doppia Fotocamera

12 Megapixel invece per Ricoh THETA S Doppia Fotocamera, una buona fotocamera nel suo rapporto qualità/prezzo, ideale per video di alta resa, bilanciata nei colori grazie ad applicazione integrata, dotata di connettività con i social per un’immediata condivisione.

Fotocamera Ricoh Theta SC

Ricoh bissa con Ricoh Theta SC: qualità inferiore ma anche prezzo inferiore, ideale per il grande pubblico il quale non può perdersi ogni soluzione dell’hi-tech, una linea (quella della doppia fotocamera integrata) perseguita anche dalla concorrenziale LG R105 AEUATS 360, competitor nel prezzo, non innovativa ma indubbiamente economica. Qualità video 2K e 13 megapixel sono le sue credenziali.

Elephone Elecam 360° Doppia Lente

Elephone ricerca la sua fascia di mercato entrando in punta di piedi con un modello pratico e di prezzo accessibile: la fotocamera Elephone Elecam 360 Doppia Lente è equipaggiata da due fotocamere entrambe con lenti a 220°, ideali per una totale integrazione delle immagini raccolte e successivamente elaborate dal software. Wifi supportato e prezzo davvero competitivo, qualità che pongono questo modello nel pieno del mercato ‘cheap’ di qualità.

Videocamera Andoer Detu 360°

Sulla stessa fascia di prezzo anche il modello Andoer Detu 360; la qualità rispetto ai primi modelli di questa particolare parata è ovviamente inferiore, così il prezzo, motivi per i quali la fotocamera è posta di diritto nella fascia economica ma tutto sommato ancora di qualità apprezzabile.

VORCOOL 360 gradi

Accessibile nel costo e intermedia nella fascia della qualità, il modello VORCOOL 360, ha ala sua caratteristica principale nel tempo di registrazione, da 90 minuti in modalità wifi a quasi 200 senza la connessione di rete.
Lenti a 220°, prezzo ancora minore, qualità intermedia ama ancora apprezzabile, il modello AMKOV AMK100S 360 dedica all’attività social le sue prerogative principali, rivolte alla condivisione immediata con possibilità di essere integrata al telefono.

Develop CUBE360

Colorata, trendy e di design accattivante, la Develop CUBE360 si rivolge ad un mercato giovane.
Siamo in fase discendente a livello qualitativo, ma sempre in presenza di macchine dalla buona resa, anche in fase di ripresa video, anche di lunga durata sia in wifi che senza. Ovviamente i tempi di ripresa dimezzano con il wifi per motivi di energie di batteria sovra-stimolate.

Videocamera 360 Rubility Cube

Simile alla Vorcool, ma di fascia di prezzo inferiore, la fotocamera Rubility Cube 360 ha un design davvero accattivante, giovanile, un modello in grado di offrire, a prezzo molto competitivo, una qualità accettabile, per alcune caratteristiche buona con punte d’eccellenza e funzioni all’altezza delle sorelle più prestigiose.
In questa parata una serie di modelli i quali, in ordine decrescente, offrono tutti quanti caratteristiche prestigiose. Prezzo, design, funzioni, esigenze individuali, saranno il determinando individuale rivolto all’acquisto per voi più funzionale.

Utilizzo di fotocamere per cellulari

La diffusione di telefoni dalle alte prestazioni, in ogni innovazione specifica del settore, cerca di imitare sempre di più la fotocamera, supplendo alla tecnologia reflex o digitale con applicazioni le quali tendono ad assomigliare allo scatto in purezza.

Se da una parte consente ad un ampio range di fotografi (il più delle volte pseudo-fotografi) di fissare l’attimo, le immagini, attraverso il telefono, la fotografia con la ‘F’ maiuscola, fortunatamente, ancora richiama un grande numero di appassionati, dilettanti o professionisti, dediti allo studio delle corrette tecniche al fine di migliorare la propria manualità.

Questi ultimi in se non sono il male assoluto, tutt’altro: anche il fotografo professionista si avvale di moderni strumenti informatici per ottenere la massima qualità dei suoi scatti, ma sono sempre ausili, non accessori determinanti.

Per questi motivi anche per la fotografia dedicata ai panorami a 360°, ai tour paesaggistici, la tecnica è innanzitutto applicazione dei corretti strumenti impiegati e di tecniche non derivate in assoluto dai sopracitati ausili informatici.

 

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.