L’importanza delle immagini per un sito web

0

Ci sono siti web nei quali le immagini sono di importanza fondamentale. Portali che si occupano di argomenti come la fotografia, la televisione, il gossip, l’arte, il fumetto, il cinema e tanti altri non potrebbero vivere senza delle buone immagini a corredare gli articoli o a fare la parte del leone.

Anche al di là dei siti che hanno l’immagine come interesse primario, qualunque portale dovrebbe avere l’accortezza di non trascurare fotografie e illustrazioni.

In articoli molto ricchi di testo le immagini possono rompere la monotonia di una pagina web fitta di parole.

Inoltre le immagini possono essere utili per aiutare a comprendere meglio concetti espressi con le parole. Data l’importanza che hanno le immagini in qualsiasi tipo di portale, può essere utile sapere come ottimizzare le immagini per un sito web.

Perché ottimizzare le immagini?

Le immagini troppo grandi o non ottimizzate possono creare rallentamenti nel caricamento delle pagine di un sito. Questo inconveniente potrebbe innanzitutto non essere gradito dai visitatori. Di fronte a pagine che si caricano con troppa lentezza un visitatore, specie se nuovo, potrebbe spazientirsi e abbandonare il sito.

Quattro utenti su dieci se ne vanno da un sito se la pagina impiega più di tre secondi per caricarsi. La velocità di caricamento delle pagine è fondamentale per mettere i visitatori a proprio agio e fare sì che si trattengano sul sito, condividano gli articoli e ritornino a visitarlo.

Inoltre Google, in ottica SEO, ha fra i parametri anche la velocità di caricamento. Un sito lento nel quale le immagini non sono ottimizzate potrebbe dunque avere difficoltà a piazzarsi fra i primi posti nelle ricerche su Google.

Naturalmente oltre l’ottimizzazione è importante individuare siti che permettono di trovare immagini gratis, in questo modo si evitano problemi di diritti d’autore, per approfondire puoi visionare il link come trovare immagini gratis.

Ottimizzare le immagini per un sito web ritagliandole

Il primo modo per ottimizzare le immagini per un sito web è ritagliarle utilizzando software come Photoshop. Grazie a questa operazione si ottengono tre risultati. Innanzitutto togliendo le parti in eccesso si riduce il peso delle immagini grazie alla riduzione della loro area. In secondo luogo eliminando le parti inutili si aumenta l’impatto visivo e l’efficacia delle porzioni di immagini rimanenti. Infine in alcuni casi grazie ai ritagli l’immagine può adattarsi in modo migliore al template in cui la si vuole inserire.

In quale formato salvatare le immagini

La seconda fase del procedimento di ottimizzazione delle immagini per un sito web consiste nella scelta del formato più adatto. I principali formati offerti da Photoshop per il salvataggio delle immagini che possono essere utilizzati nel web sono JPEG, PNG e GIF. Ciascun formato a caratteristiche diverse, quindi è meglio che la scelta fra uno di essi sia consapevole e non lasciata al caso.

Il formato JPG

Il formato JPG è uno dei più utilizzati in assoluto. Provando a salvare delle immagini presenti nel web si noterà che sono quasi tutte in questo formato. La caratteristica di questo formato è di comprimere le immagini grazie alla riduzione della scala cromatica che ha come effetto l’eliminazione dei colori superflui.

La risoluzione dell’immagine si abbassa, ma si riduce anche il suo peso. Bisogna precisare che l’abbassamento della risoluzione dell’immagine, a meno che non sia drastico, non ne compromette la qualità. Photoshop ha una funzione apposita che consente di ottimizzare le immagini per un sito web. È la funzione “Salva per web”.

Il formato PNG

Il formato PNG è il più indicato per salvare le immagini con sfondo trasparente. Le immagini in formato PNG vengono compresse seguendo lo stesso principio della compressione in JPG. La compressione in PNG è minore rispetto a quella in JPG, quindi le immagini salvate in PNG saranno più pesanti di quelle salvate in JPG.

Il formato GIF

Il formato GIF è sconsigliato per fotografie e illustrazioni perché supporta solo 256 colori. Allo stesso modo del PNG, è adatto a immagini con sfondo trasparente. La peculiarità del formato GIF è che supporta immagini animate. Sono salvate in formato GIF le brevi animazioni che si ripetono in loop.

Programmi per ottimizzare le immagini

Esistono programmi ideati appositamente per ottimizzare le immagini. I migliori programmi e applicazioni per ottimizzare immagini per un sito web sono TinyPNG, JPEGmini e RIOT.

  • TinyPNG consente di ridurre il peso dei file PNG fino al 70%.
  • JPEGmini è un ottimizzatore per web di immagini in formato JPG.
  • RIOT comprime le immagini nei formati JPEG, GIF e PNG e ha la peculiarità di mostrare una di fianco all’altra l’immagine originale e l’immagine compressa.

Ottimizzare immagini già caricate in rete

È possibile intervenire anche su immagini già presenti in rete. WP-Smush e EWW Image-Optimizer sono dei plugin che permettono di effettuare questo tipo di intervento su WordPress, il CMS che oggi è fra i più usati nella realizzazione di siti. Entrambi i plugin consentono di ottimizzare le immagini per il sito web anche in fase di caricamento.

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.