Chiesa dell'Abbazia della Misericordia

Venezia (Veneto)

Chiesa dell'Abbazia della Misericordia

La chiesa dell'abbazia della Misericordia è un edificio religioso della città di Venezia, situato nel sestiere di Cannaregio, affacciato sul campo omonimo.

Storia

Il primo nome della chiesa fu Santa Maria di Val Verde e vede la sua storia legata alla Scuola Grande di Santa Maria della Misericordia, che dal XIV secolo eresse nelle vicinanze due proprie sedi, un ospedale e delle abitazioni.

Già nel 936 si trova traccia di una chiesa in quest'area, la cui costruzione, secondo Francesco Sansovino, è da attribuire a Cesare de Giuli, detto Andreani. La chiesa è legata alla storia della famiglia patrizia Moro.

Nel XIII secolo venne rifatta completamente, abbandonando la struttura bizantina ed acquisendo uno stile gotico.

Descrizione

La chiesa è costituita da un'unica navata con facciata a capanna con finestre ed un rosone imponente.

La facciata fu rifatta nel 1650, come indicato in un riquadro sulla destra, a cura e spese del patrizio Gaspare Moro, la cui famiglia aveva il giuspatronato sulla chiesa sin dal XIII secolo. è adornata da statue allegoriche e dal busto del Moro, tutte opere di Clemente Moli, allievo del Bernini.

Sulla parte destra un bassorilievo raffigurante la Madonna col Bambino di scuola trecentesca.

La chiesa, che non rientrò nelle soppressioni napoleoniche, era in pessime condizioni all'inizio dell'ottocento. In seguito fu riportata a nuova vita con una serie di restauri che si protrassero fino al 1864.

Nel 1890 ospitò un lazzaretto per poi tornare ad essere un luogo di preghiera.

E' chiusa dal 1969.

Informazioni turistiche Venezia

Monumenti e luoghi di interesse culturale, artistico e religioso

Cultura e tradizioni

Mare e località balneari

Storia e siti archeologici

Copyright © 2005-2017, 360 GRADI di Caramanico Valeriano. Avvertenze legali | Navigatore | Contatta 360 GRADI
Tutti i diritti sono riservati. E' severamente vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti presenti su questo sito.
Seguici su: