Chiesa di San Fantin

Venezia (Veneto)

Chiesa di San Fantin

La chiesa di San Fantin (adattamento veneziano di "San Fantino") è un edificio religioso della città di Venezia, situato nel sestiere di San Marco, di fronte al Gran Teatro La Fenice e di fianco all'Ateneo Veneto.

Storia

Secondo le fonti antiche, la chiesa avrebbe origini molto antiche. Alcuni collocano la chiesa intorno al VI secolo per opera della famiglia Molino o Da Molin come oratorio privato. I più ne collocano la costruzione al 996 grazie all'iniziativa delle famiglie patrizie Barozzi, Aldicina e Equilia. Si suppone che l'erezione a parrocchia sia da far risalire all'XI secolo, in un periodo in cui si ebbe una ridefinizione dell'amministrazione ecclesiastica in città. Più volte distrutta da incendi, fu ricostruita nel XII secolo dai Pisani(?) e ancora nel XVI secolo, su progetto di Antonio Abbondi detto lo Scarpagnino, con l'aggiunta della cappella da Jacopo Tatti detto il Sansovino.

Nel XVIII secolo divenne collegiata. Nel 1807 i decreti napoleonici soppressero la parrocchia e il suo capitolo inglobandola a San Moisè. Tutt'oggi ne è vicariale.

In passato era affiliata a Santa Maria Zobenigo e il parroco riceveva da quest'ultima l'acqua santa.

Informazioni turistiche Venezia

Monumenti e luoghi di interesse culturale, artistico e religioso

Cultura e tradizioni

Mare e località balneari

Storia e siti archeologici

Copyright © 2005-2017, 360 GRADI di Caramanico Valeriano. Avvertenze legali | Navigatore | Contatta 360 GRADI
Tutti i diritti sono riservati. E' severamente vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti presenti su questo sito.
Seguici su: