Chiesa di Santa Maria del Popolo

Bomba (Abruzzo)

Chiesa di Santa Maria del Popolo
La chiesa di Santa Maria del Popolo è la chiesa parrocchiale di Bomba in provincia di Chieti.

Storia
Viene edificata verso il 1100, domina tutta la Valle del Sangro dall’alto della sua rupe. Viene ricostruita nel 1757 da don Bertrando Spaventa, parente di Silvio e Bertrando Spaventa. Il campanile, durante la ristrutturazione, viene rialzato di un piano. La torre campanaria risulta inserita dentro le mura della chiesa stessa. Il portale è del 1742.

Struttura
La facciata è in stile barocco. Il campanile è in stile tardo-gotico padano. L’interno è a croce greca con abside allungata. Il coro ligneo è in legno di noce realizzato insieme al pulpito ed i confessionali lignei sono di Domenico De Simone di Agnone. Il coro presenta alto e bassorilievi rappresentanti, da sinistra verso destra:
- Re Davide penitente;
- Natan che rimprovera Davide di adulterio;
- La cacciata di Adamo ed Eva dall'Eden. Sopra a questo rilievo risulta scolpita una Madonna. Sotto vi è la scritta: "Dom. Ant. D Intino/Hanc parochialem ecles. Reggente/DominIcus De Simone Anglonensis/Fecit A.D. MDCCCVI." Le cappelle sono del XVII secolo. I quadri sopra gli altari sono attribuiti a Ludovico De Majo.

Le cappelle sono così denominate:
- sul lato destro: o del Purgatorio; o della Madonna del Rosario; o Sant'Antonio;
- sul lato sinistro; o di San Giuseppe; o di San Donato (vi si trovano una pala d’altare e delle reliquie di santi); o di San Domenico (attribuita al Farelli, scuola napoletana). All’interno della chiesa si trovano anche un battistero, un organo da chiesa e varie statue (della samaritana, Zaccheo e l’adultera).
Copyright © 2005-2017, 360 GRADI di Caramanico Valeriano. Avvertenze legali | Navigatore | Contatta 360 GRADI
Tutti i diritti sono riservati. E' severamente vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti presenti su questo sito.
Seguici su: