Palazzo Ajutamicristo

Palermo (Sicilia)

Palazzo Ajutamicristo

Il Palazzo Ajutamicristo è un palazzo nobiliare del XV secolo con prospetto in via Garibaldi a Palermo.

Fu voluto dal barone di Misilmeri e Calatafimi, il banchiere di origini pisane Guglielmo Ajutamicristo, che voleva una residenza diversa dal castello di Misilmeri per gestire dalla capitale con più facilità il commercio cerealicolo.

L'opera fu realizzata nel 1490 e il 1495 da Matteo Carnilivari, noto architetto del tempo, ma il maestoso progetto venne realizzato solo in parte concentrandosi soprattutto sul lussuoso interno che ha convinto illustri ospiti tra cui l'imperatore Carlo V nel 1535 e Don Giovanni d'Austria nel 1576 a soggiornarvi. Dopo i rimaneggiamenti seicenteschi il palazzo si mostra ora come uno splendido edificio in stile gotico-catalano con balconi e portale barocchi e un loggiato a doppio ordine interno con un vasto giardino dove era ospitata la statua del Cavallo Marino, oggi risistemato a piazza S. Spirito e che si estendeva fino alla Basilica La Magione.

L'ingresso originario consiste in un portale ad arco policentrico con ghiera a ba­stone su fasci di colonni­ne. Esso si incastra in un complesso siste­ma di cornici aggettanti che si congiungono dan­do forma al rombo nel quale, ancora oggi, anche se con qualche difficoltà, è pos­sibile ammirare lo stemma della famiglia degli Ajutamicristo.

Informazioni turistiche Palermo

Monumenti e luoghi di interesse culturale, artistico e religioso

Parchi, riserve naturali e luoghi di interesse naturalistico

Storia e siti archeologici

Copyright © 2005-2017, 360 GRADI di Caramanico Valeriano. Avvertenze legali | Navigatore | Contatta 360 GRADI
Tutti i diritti sono riservati. E' severamente vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti presenti su questo sito.
Seguici su: