Palazzo Carli

Verona (Veneto)

Palazzo Carli

Palazzo Carli è un palazzo situato in via Roma nel centro della città di Verona.

Storia

L'edificio fu edificato per volere del marchese Giuseppe Della Torre e di sua moglie Elena Carli intorno alla metà del XVIII secolo. Nel 1789 ne divenne proprietario Alessandro Carli, storico e letterato, fratello di Elena, che lo vendette ai fratelli Basilea.

Nel 1839, sotto la dominazione dell'Impero austriaco, venne alienato a favore dell'Imperiale Regio Demanio che lo destinò a sede del comando della guarnigione stanziata in città.

Ha ospitato il Comando Forze Terrestri Alleate del Sud Europa (F.T.A.S.E.).

Architettura

Il corpo principale prospetta su un cortile interno in cui si trova una bella fontana. La facciata è divisa in tre registri, al terreno si trovano archi bugnati con pilastri dorici, al primo piano si trova un ampio salone centrale con una loggia. All'interno sono conservati degli affreschi di Giambettino Cignaroli, Domenico Pecchio e Marco Marcola.

Informazioni turistiche Verona

Monumenti e luoghi di interesse culturale, artistico e religioso

Cultura e tradizioni

Storia e siti archeologici

Copyright © 2005-2017, 360 GRADI di Caramanico Valeriano. Avvertenze legali | Navigatore | Contatta 360 GRADI
Tutti i diritti sono riservati. E' severamente vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti presenti su questo sito.
Seguici su: