Porta Uzeda

Catania (Sicilia)

Porta Uzeda

La porta Uzeda collega la piazza Duomo alla via Dusmet, nel cuore della Catania settecentesca.

Descrizione

Per chi viene da via Etnea, la porta Uzeda costituisce l'uscita verso sud dalla piazza del Duomo. Essa collega il seminario dei chierici con il palazzo arcivescovile e la cattedrale di Sant'Agata. La porta si apre nelle cinquecentesche mura di Carlo V ed è intitolata al viceré spagnolo Giovanni Francesco Paceco, duca di Uzeda (in castigliano Juan Francisco Pacheco, Duque de Uceda). Il suo viceregno durò dal 1687 al 1696. La facciata del manufatto si rifà a quella del seminario dei chierici a cui è collegata e costituisce un fondale scenografico che unisce tutti i gioielli che si affacciano sulla piazza Duomo.

Curiosità

  • L'intitolazione al governatore spagnolo si estese inoltre alla monumentale via Etnea, che venne allora denominata e conosciuta come via Uzeda (la rua Uceda).
  • La cittadina di Uceda conta circa 2000 abitanti e si trova in Spagna, nella provincia di Guadalajara all'interno della Comunità Autonoma di Castiglia-La Mancia.

Informazioni turistiche Catania

Monumenti e luoghi di interesse culturale, artistico e religioso

Cultura e tradizioni

Parchi, riserve naturali e luoghi di interesse naturalistico

Personaggi famosi

Storia e siti archeologici

Copyright © 2005-2017, 360 GRADI di Caramanico Valeriano. Avvertenze legali | Navigatore | Contatta 360 GRADI
Tutti i diritti sono riservati. E' severamente vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti presenti su questo sito.
Seguici su: