Vendere un’automobile usata su internet: le regole fondamentali

0

Auto usate: in aumento le vendite in Italia

 

Che acquistare un’auto usata fosse molto più conveniente (e anche facile) che acquistare un’automobile nuova, non è più segreto da moltissimo tempo. Spesso e volentieri le auto usate sono tenute in ottime condizioni, non hanno percorso moltissimi chilometri, non presentano guasti o malfunzionamenti tecnici. Comprare un’automobile usata è, quindi, un’ottima soluzione ai problemi di chi è stato colpito dalla crisi e non può permettersi una vettura nuova di zecca.

Non è affatto un caso, quindi, che l’aumento delle vendite delle auto usate sia avvenuto proprio nel biennio del 2016-2017, quando l’Italia cercava di uscire dalla crisi economica. Specialmente nel settore dei motori, in Italia è stata registrata una crescita piuttosto netta rispetto a tutti gli anni precedenti, quelli della crisi economica vera e propria.

Un segnale positivo, questo, che indica la crescente capacità economica degli italiani di potersi permettere un’automobile usata. La crescita, però, non è avvenuta in modo fine a sé stesso. Tutt’altro: come affermano molti specialisti del settore, un grande merito della crescita va proprio al settore dei motori che ha dato una bella spinta all’economia generale italiana. Si tratta di un settore che trascina gli altri.

Vendita auto usate: i dati italiani

Delle statistiche di vendita delle automobili italiane si è occupata la Bca Italia, un’azienda che ha stabilito come la crescita sia avvenuta sia tra i clienti privati che nelle transizioni dirette. Un dato che fa ben sperare, ma che rivolge le attenzioni anche verso la necessità di continuare a migliorare per non ricadere nuovamente nella crisi.

L’analisi dei dati di crescita è stata effettuata insieme alla GPF Research ed è stata resa pubblica durante l’Automotive Marketing Forum del 2017, evidenziando i processi avvenuti, gli obiettivi raggiunti (e quelli ancora da raggiungere), nonché le varie aspettative dei principali rivenditori che si occupano della compravendita delle auto usate.

Che le cose sarebbero andate decisamente meglio lo si era capito già a marzo di quest’anno, quando il settore di vendita delle automobili usate ha registrato un aumento del 13,6% rispetto al mese di marzo del 2016. Un settore da tempo in ginocchio si è visto così risollevare anche nei mesi successivi.

Sia a giugno che a settembre, i dati sono stati estremamente positivi per il mondo della compravendita delle automobili. Inoltre, per ogni vettura nuova sono state vendute quasi due automobili usate. I passaggi di proprietà sono aumentati del 6% rispetto all’annata precedente in quel che è un clima di continua crescita.

Inoltre, gli italiani sono sempre più in grado di rottamare un’automobile per prenderne un’altra. Solo a marzo del 2015 questo incremento era aumentato del 4,8% circa, mentre nel 2017 ha raggiunto degli apici di molto più elevati. Se allora all’orizzonte s’intravedeva una lentissima ripresa, con il trascorrere del tempo, i dati sono migliorati sempre di più. Ciò a cui si assiste a novembre del 2017 non è più solo una lenta ripresa, ma una concreta marcia in più. Una di quelle in grado di risollevare completamente non soltanto un settore, ma l’intera economia italiana.

Oggi la crescita è a due cifre e non sembra dar cenni di volersi fermare: un miglioramento infinito per un mercato dalle altissime potenzialità. Sia nel settore delle automobili che in quelle delle motociclette si prospetta di raggiungere alte vette.

In un clima così favorevole non si può non ignorare la possibilità di sfruttare i prezzi favorevoli e le condizioni di successo per comprare un’automobile usata oppure nuova: le occasioni non mancano di certo. Lasciarsele sfuggire potrebbe voler dire rinunciare di proposito alla possibilità di avere un’automobile funzionante e quasi nuova.

Vendita auto usate online

Di un’enorme spinta gode il mercato delle auto usate online. Ancor oggi il web rappresenta una piattaforma valida e costruttiva, in grado di mettere in correlazione il venditore con l’acquirente grazie a pochissimi click. Di questa crescita hanno beneficiato quasi tutte le regioni del Bel Paese, ma in particolare il mercato delle auto vendute online ha visto un notevole picco in Puglia.

I motivi del successo di compravendita online sono molteplici (e sono alquanto semplici). Si spazia dalla facilità di acquisto online, passando per la grande varietà di automobili che è possibile trovare, senza dimenticarsi della velocità dell’operazione di acquisto e dell’economicità. Spesso e volentieri, infatti, acquistare un’automobile usata online è decisamente più facile che farlo nella vita reale, quando si deve correre tra un concessionario e l’altro per trovare la macchina migliore.

Se prima, per vendere la propria automobile usata, bisognava rivolgersi ad amici, giornali, conoscenti e parenti, al giorno d’oggi basta semplicemente scrivere il proprio annuncio direttamente sul web. Basta decisamente poco tempo per trovare una persona interessata all’acquisto e anche se questa è di un’altra regione dell’Italia si può stare assolutamente tranquilli: l’acquisto si farà sicuramente.

Tutto quel che ci vuole è un po’ di pazienza nell’attendere che l’auto venga finalmente visualizzata da un buon numero di persone. Gli annunci sul web, inoltre, sono gratuiti: non bisogna spendere assolutamente niente per postare un proprio annuncio. E, come se tutto ciò non bastasse, vengono visualizzati da un vasto pubblico di utenti aumentando le probabilità che si riesca a trovare l’acquirente giusto.

Se prima si doveva aspettare moltissimo tempo per vendere l’automobile, oggi è tutto più semplice, immediato e persino efficace. Poche, ma fondamentali, operazioni per avere un risultato efficace e in grado di soddisfare entrambe le parti: venditore e acquirente. Non ci vogliono più mesi e mesi per trovare un acquirente, ma basta soltanto qualche settimana e il gioco sarà fatto.

Certo, bisogna comunque seguire alcune regole: per esempio, mettere delle belle fotografie dell’automobile in vendita, presentarla al meglio anche dal punto di vista tecnico; nascondere i graffi o ammaccature, inserire degli eventuali pezzi mancanti e così via. Il tutto senza dimenticarsi di essere comunque onesti e rispettare l’acquirente.

Oltre alle nitide fotografie e la dettagliata descrizione del mezzo, è bene aggiungere un prezzo di partenza non tirato troppo in alto, altrimenti si rischia che l’auto non venga presa in considerazione.

Attività dei compro auto usate: un’alternativa al web

Queste società sono delle grandi start-up che operando sul web aiutando le persone private a liberarsi delle proprie vetture proprio sul web, in modo da guadagnare in poco tempo dalla vendita delle automobili. Sono delle attività simili ai compro oro: comprano le macchine a un prezzo conveniente per loro e per il venditore al fine di rivenderle in un secondo momento a un costo superiore.

Anche in questo caso alla base del successo dei compro auto usate spicca la semplicità di utilizzo. Tutto quello che deve fare un potenziale venditore è semplicemente collegarsi al sito web di queste attività e compilare un semplice cartiglio inserendo i dati tecnici (e non solo) della propria automobile.

L’offerta di acquisto dell’automobile usata giungerà al venditore per mezzo della mail indicata. Qualora i termini economici lo soddisfacessero, questo potrà prendere in considerazione l’idea di organizzare un appuntamento dal vivo, spesso nella sede della società. Proprio qui, i periti aziendali procederanno a ispezionare l’automobile in modo da trovare eventuali malfunzionamenti.

Se l’analisi della macchina dovesse giungere a un buon risultato, i periti presenteranno al venditore l’offerta definitiva per l’acquisto dell’automobile. Sarà quindi il venditore a valutare l’offerta da tutti i punti di vista. Scegliendo di vendere definitivamente la macchina si passa all’ufficializzazione dell’atto di compravendita. Al venditore vanno i soldi, mentre l’attività compro macchine usate ottiene la sua vettura.

Tra i principali vantaggi di attività simili spicca la possibilità di evitare le truffe, ormai un classico che avviene praticamente ogni giorno in tutta l’Italia quando si tratta di acquistare o vendere delle automobili.

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.